L’importanza di darsi da fare!

Volevo scrivere di come si può svolgere il lavoro da bibliotecario, ma purtroppo ho dovuto fermarmi prima di iniziare.

Mi sono recato alla mia personale biblioteca di quartiere con il mio bel taccuino ricco di domande da fare alle impiegate presenti e come risposta al quesito principale, ovvero cosa poter fare per essere assunti, la risposta è stata semplice e secca.

-Non si puo!

In verità è stata più articolata, in quanto per poter accedere, bisogna partecipare ad un concorso e da li si può essere scelti e mandati in una sede. Bene rispondo e quando c’è il prossimo concorso? L’impiegata ha cercato di dissimulare la sua amarezza, ma non cosi bene e mi ha risposto che non ci sono bandi, le biblioteche sono state escluse, almeno per i prossimi anni e detto tra noi , visto l’andazzo, non prevedo che la situazioni si sblocchi.

Ci sarebbe bisogno, cosi mi dice, di mano d’opera, hanno fatto richiesta , ma la voce si è persa dando priorità ad altre voci, ad esempio ci sono bandi per i  vigili urbani e assistenti sociali. Ora erano i miei occhi a rattristarsi tanto che la cortese impiegata si è prodigata nel dirmi che in realtà il personale richiesto sarebbe giunto ma da altro settore, provenendo dal bacino del comune in generis. Anche se i buchi in verità vengono riempiti solo in caso di pensione, ha specificato.

La sede a breve si sposterà in una più grande e nuova , per il momento non si può paragonare a quella centrale della Berio, sia per quantità di volumi o di traffico, ma è molto frequentata per essere una zona di periferia. Alla domanda quale è il genere più letto hanno risposto “il giallo” e sussurrando per non farsi sentire dagli avventori , mi hanno confidato che gli appartenenti alla terza età sono i migliori estimatori del genere.

-Più macabri sono ,meglio è!

Alla fine i genovesi sembrano non leggere, anzi dichiaratamente fanno finta di non gradire la lettura, ma forse per rispettare la tradizione prettamente ligure, ovvero quella di non spendere denari, quindi la vecchia presa in prestito sembra la più gradita e accolta.

Prima di andar via, ho chiesto anche del recente atto vandalico ricevuto in dono da certi decerebrati, riferendomi al tentativo d’incendio avvenuto in piena notte, chiedendogli quanto tempo erano stati chiusi.

Con orgoglio mi hanno risposto che il giorno dopo erano già operativi e alla domanda successiva, se avevano idea di chi fosse l’autore, mi hanno confidato che credono  sia opera di balordi, una “bravata” di qualche mascalzone e nulla di più. Io spero fermamente che sia così, l’ipotesi opposta ovvero che qualche figlio di Allah, abbia ceduto alla voglia di bruciare qualche libro è ricca di incognite e in una realtà di periferia come quella di Genova forse un pò tirata.

Quello che si evince aldilà del fatto in se è la determinazione di queste donne non più in giovane età che hanno la passione per il proprio lavoro, cosa non comune in una città che è piagata dalla sciatteria e dall’accidia. Conoscendo il funzionamento burocratico, immaginavo già una chiusura forzata di giorni o di settimane, invece grazie a loro non è avvenuto.

 

Per cui lodando l’alacrità delle impiegate comunali che hanno occhi vispi e accesi , a differenza del tipico Homo sapiens medio che lavora in strutture pubbliche ,chiudo l’articolo invitando a prendere spunto da queste poche parole e trarne una  propria riflessione sulla personale ricerca del lavoro che state svolgendo.

Riflessione positiva s’intende, ricordate il lavoro si Trova!

Se poi non avete idee su cosa fare e come cercare cliccate qui e date un’occhiata all’anteprima del manuale che ho scritto su questo argomento.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Generali e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...